[Bauladu] Sabato 17 luglio tutti al ‘DU Festival

•July 12, 2010 • Leave a Comment

La Consulta Giovani di Bauladu presenta la seconda rumorosa edizione del ‘DU Festival, ovvero Bauladu Music Festival, che si terrà sabato 17 luglio nell’anfiteatro comunale del paese.

Di scena a partire dalle ore 21.00 il rock dei Linea 77, nell’unica tappa in Sardegna del tour dell’album “10” pubblicato lo scorso aprile. Nell’album, dieci pezzi cantati interamente in italiano, a dieci anni di distanza dalla prima uscita discografica e in seguito a diverse centinaia di concerti in tutta Europa come ospiti dei più prestigiosi festival musicali.

Continua su ::su:Barralliccu::

Fotoblog – Ahò, so ‘n tajo sti falàng!

•May 22, 2010 • 6 Comments

Ban Phangxay, Viengphoukha district, Luangnamtha province, 6 maggio 2010. Le due signore ridevano da matti guardando il loro ritratto sulla mia macchina fotografica. La foto è della mia capa Elisabeth. Qua sotto, alcuni dei ritratti fotografati quel pomeriggio.

Bambino evidentemente disinteressato alla discussione

La signora invece un po’ di più

Bimbo di venti giorni

Capo villaggio

Signora di cui sopra

[::su:barralliccu::] Della cava non si butta via niente/2

•May 10, 2010 • 1 Comment

Ammentade bos cuss’istrada, cuss’istrada ‘e malasorte,

chi Felice es’ numenada, si ‘nde riet puru sa morte.

Piero Marras, Istrales


La notizia è rimbalzata dal titolone in prima pagina de Il Sardegna di oggi fino alla pagina Facebook di Radio Press e da Su Biddanoesu, per finire anche sul sito di uno dei dei principali quotidiani sardi, La Nuova Sardegna.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (NOE) di Cagliari avrebbero depositato oggi alla Procura della Repubblica un’informativa che parla di veleni della ex miniera di Furtei utilizzati per costruire un pezzo di Strada Statale 131, quello tra i km 41 e 51, ossia tra Sanluri e Villanovaforru.

Continua su ::su:barralliccu::

Immagine da wikipedia.it

Ritratti: la scomparsa dello studioso irlandese Fred Halliday

•May 7, 2010 • Leave a Comment

Di Metsa Rahimi

Tutti i bambini hanno come eroi calciatori, cantanti o attori di Hollywood. A tredici anni, il mio era anche Fred Halliday, stimato docente universitario e esperto internazionale di Medio Oriente. Ero appassionata di storia e di politica, soprattutto del Medio Oriente, da cui provenivano i miei genitori. La prima volta che mi sono imbattuta nel nome di Fred Halliday stavo leggendo uno scritto sulla rivoluzione islamica del 1979. Mi ha catturata.

Continua su cafebabel.it

Google è utile agli storici?

•April 1, 2010 • 2 Comments

di Dan CohenFoto da http://clionauta.wordpress.com/2009/02/

Google fa bene alla storia? Certo che si. Noi storici siamo dei ricercatori, degli esploratori di documenti, e Google è forse lo strumento più potente che sia mai stato inventato, nella storia dell’umanità, per fare proprio questo. Google ha inventato un metodo, solo apparentemente semplicissimo, per scansionare istantaneamente milioni di documenti e ha speso di tasca propria centinaia di milioni di dollari per permettere a noi di leggere milioni di libri comodamente in pigiama. Buono? Che ne dite di fantastico?

Continua su Novamag.it

Hardship duty station

•March 20, 2010 • 5 Comments

Lavorare dove lavoro mi da diritto a congedi extra. Ogni tanto mi sono chiesta perché. Mi dicono che è perché sono lontana da tutto e da tutti, perché non trovo gli spaghetti barilla al supermercato – come se ci fosse un supermercato – e perché se disgraziatamente mi faccio male un miracolo è più facilmente raggiungibile di un ospedale decente. Ma ho sempre sospettato che non fosse tutto qui.

A New York ci sono dei signori estremamente competenti, degli 007 della sicurezza, che si occupano della security di tutti gli uffici. Gli stessi che ci hanno fatto installare qualche mese fa dei vetri a prova di esplosione alle finestre. In Laos. Nel 2010.

Questi signori raccolgono informazioni, preparano tabelle con modelli matematici elaborati ad Harvard e poi ti danno un voto. 6, 8, 12, 14 settimane. Che sono le settimane che devi trascorrere nella tua sede prima di avere diritto ai famosi congedi extra. Decidono quanto hard è la tua duty station. La mia vale 14, 84 giorni di Luangnamtha prima di poter andare a rinfrancarmi e fare scorta di formaggi (pessimi) a Vientiane.

Qualche giorno fa, finalmente, ho capito il vero perché.

Sono in macchina con tre colleghi rigorosamente laotiani. Il finestrino non si può aprire, che la polvere ci renderebbe rossi come le foglie dei banani che vediamo fuori dai vetri. Leggere non si può, ci sono troppe curve e se ti distrai alla prossima buca sbatti la testa contro il tettuccio. Il lettore mp3 ha la batteria scarica, come nella migliore tradizione.

E solo ora capisco le 14 settimane, anzi mi chiedo perché non sono 6, o perfino 3. Lo 007 dedicato al Laos deve avere fatto il mio stesso viaggio, coi miei stessi colleghi e la batteria dell’mp3 scarica. E non gli è rimasto altro che la colonna sonora del viaggio, e di ogni viaggio in macchina e in autobus in Laos. Altro che spaghetti Barilla, dopo sei ore così ti servono due settimane di ferie.

Kerp – Scarpe

•February 26, 2010 • 3 Comments

Il mio quartiere brulica di cani rumorosi quanto inutili. Accolgono i passanti (me compresa) abbaiando e ringhiando come se volessero sbranarli vivi. Li inseguono a distanza ravvicinata terrorizzandoli.

La nuova generazione canina del quartiere però ha scelto un altro hobby. Vengono a trovarci in ufficio, si fanno anche accarezzare per distrarci e poi alla coatta addentano le nostre scarpe in sosta davanti alla porta e se le portano via. E così noi ci ritroviamo a dover uscire scalzi o a urlare alla vicina che poi viene e ce ne riporta cinque o sei, tutte debitamente ciancicate. Tral’altro, hanno una predilezione per le sinistre, cosa vorrà dire?

Nella foto, scarpe da riparare dal calzolaio del Talat Sao, il mercato del mattino di Vientiane.


 
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.